Posts contrassegnato dai tag ‘cinisi’

impastato-2

Dopo aver dichiarato che l’attentato in pizzeria Impastato era fasullo (dicembre 2011), dopo la vile aggressione di Pino Maniaci alla tomba di Peppino (ottobre 2012) mentre Giovanni Impastato aveva una broncopolmonite acuta, Telejato e la sua redazione tirano fango alla manifestazione del 9 maggio intervenendo con la richiesta di un’intervista a Giovanni che li accoglie certamente e giustamente a pesci in faccia. In 40 anni di sacrifici Giovanni Impastato ha dovuto lottare contro tutti e tutto insieme a mamma Felicia, i compagni di Peppino ed al Centro Siciliano di Documentazione di Umberto Santino e Anna Puglisi per cercare la verità sull’omicidio di Peppino. Dov’era Telejato in tutto questi anni? Devono ripulirsi la coscienza dopo i gravi fatti che riguardano il loro direttore? L’attività di Casa Memoria è attiva 365 giorni all’anno,non solo il 9 maggio miei cari pseudo “giornalisti” di Telejato.
La redazione di Telejato infanga l’opera di Casa Memoria che vive di autofinanziamento e con l’aiuto di volontari da tutta Italia. Un luogo storico e di fondamentale crescita per tanti ragazzi che vogliono conoscere la storia di Peppino e Felicia che hanno scelto di stare contro Cosa Nostra. Si devono VERGOGNARE DI OFFENDERE l’attività di CASAMEMORIA ! Il contributo è assolutamente libero, né vincolante e con quello, così come la vendita dei libri e delle magliette, servono per autofinanziare le attività, per poter organizzare le manifestazioni e per garantire che Casa Memoria, ormai simbolo visitato da migliaia di studenti non chiuda. Peppino e Felicia oggi vivono grazie a Casa Memoria e saremo ancora in tanti a sostenere il loro operato.

Ivan Vadori
Giornalista e Regista de “La Voce di Impastato”
Udine, 15 maggio 2016

10351600_10152716336103132_380010720153845864_n 10483127_10203687680688829_23383675973058210_n 10502157_10203684212122117_812056366233410808_n 10543647_10152716339773132_5866342080449637256_n 10550929_10203681835222696_8933151384880330284_n10494669_10203680144060418_654381718411751910_n

 

Siamo tornati da Londra con la consapevolezza che all’Estero non ci vedono più con il sillogismo Italia=Mafia. Grazie al film dell’amico Pif possiamo raccontare l’Italia migliore. Quella che ha sempre sognato Peppino Impastato. “Si deve ridere della mafia, come ci ha insegnato Peppino – ha commentato Pif – ora possiamo farlo”. La proiezione al Riverside Studio di Londra è stata possibile grazie all’Italian Cinema London (CLARA CALEO GREEN Art Director) e ad EFASCE (ENRICO CRISTANTE & MICHELE BERNARDON) e all’Istituto Italiano di Cultura che hanno creduto nel nostro documentario. Grazie ai bravissimi colleghi giornalisti Clare Longrigg (“Guardian Weekend”, “Mafiology”) e Marco Varvello (“Rai London”) che ci hanno intervistato. Siamo grati a loro per questa grande occasione. Essere accolti dal Console Italiano a Londra Dott. Massimiliano Mazzanti è stato davvero emozionante, anche l’arte e la cultura possono contribuire alla lotta all’antimafia. Uno speciale grazie alla sceneggiatrice Marta Daneluzzi che ha condiviso l’avventura in UK. Thank You London !
10482143_10152720498558132_3488146164450567246_n

image

Oggi 9 maggio 2014 è doveroso presenziare a Cinisi in memoria di Peppino. Rifaremo il percorso da Radio Aut (Terrasini) alla sua casa in corso Umberto 220 a Cinisi. Quella notte di 36 anni fa il cuore di Peppino ha smesso di battere per sempre, ma la sua anima, la sua forza sono custoditi dentro ciascuno di noi. Ci sono voluti 23 anni affinché mamma Felicia, il fratello Giovanni, il prof. Santino e tutti gli amici di Peppino ottenessero giustizia con la condanna definitiva del boss Badalamenti (condanna all’ergastolo) e del suo braccio destro Palazzolo (condanna a 30 anni di galera). Oggi tanta gente proveniente da ogni luogo d’Italia e del Mondo renderà omaggio all’attivista Impastato. Ci saremo anche noi in rappresentanza del nostro film “La voce di Impastato” , di tutti coloro che hanno sostenuto la nostra opera e di tutti coloro che in Italia e a Parigi ci hanno ascoltati e hanno condiviso il nostro tour. Venivamo a Cinisi per dirti Grazie, il tuo Insegnamento è Prezioso. Coltiviamo il Fiore della Bellezza che tu hai piantato tanti anni fa per tutti Noi, Peppino Vive !

Ivan Vadori regista de “La Voce di Impastato”

946049_10201838052089270_176657425_n
Un grande benvenuto al sito ufficiale di Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato.

http://www.casamemoria.it

Siamo immensamente felici che il tour in veneto de LA VOCE DI IMPASTATO e l’evento di due giorni a Bagheria siano tra gli eventi di apertura del sito !

Peppino Vive !

“Penso che se Peppino fosse vissuto con Internet, avrebbe compiuto imprese
straordinarie. Non si sarebbe certo chiuso in casa davanti al computer, ma avrebbe
continuato a incontrare le persone e a condurre le sue inchieste in mezzo alla gente. Adorava
stare con gli altri. Forse avrebbe aperto un sito, ma avrebbe certamente sfruttato tutte le
potenzialità della rete mantenendo il suo stile di giornalista puro, schietto, sincero e diretto.
Quello che applicò nell’esperienza indimenticabile di Radio Aut. Adoravo tutto di quella
Radio, sono orgoglioso che fosse mio fratello. Non le mandava a dire a nessuno”.

Giovanni Impastato, dall’intervista che mi ha rilasciato il 27 febbraio 2012 a Cinisi (Pa)

foto(12)
Dopo Cinisi, Sant’Agata di Militello, San Vito al Tagliamento, Lentini, Bagheria, Mazara del Vallo, Fidenza, Pedavena, Vibo Valentia, Repubblica di San Marino eccoci a raccontare Peppino in Università…a Trieste…più di 100 ragazzi vogliono ascoltare la sua voce…la sua testimonianza e quella dei dieci intervistari del film….tutti loro hanno visto “100 passi”…non serve chiedere a loro chi è Peppino Impastato? Avete visto il meraviglioso film di Giordana ? Ben lieti abbiamo accettato l’invito della Lista di Sinistra di portare il nostro film in Università…nella culla del Sapere…noi andiamo da tutti coloro che vogliano ricordare e omaggiare Peppino….Dopo la proiezione si accende il dibattito…ci sono tanti siciliani in sala…di Gela, Agrigento, Modica, Palermo…C’è la voglia di cambiare tutto questo…c’è la sorpresa di questo giovane regista/giornalista friulano che si è innamorato di Peppino al punto tale di rinunciare alla laurea in ingegneria per fare il giornalista e farne anche un film…..c’è l’indignazione nel sapere che la figlia del generale dei Ros Antonio Subranni (implicato nel processo Trattativa Stato/Mafia e colui che ha sempre sostenuto il suicidio di Peppino poiché al tempo era maresciallo dei Carabinieri) è la segretaria del Ministro Angelino Alfano, attuale vicepremier…c’è la voglia di cambiare questo Paese…racconto della mia pessima esperienza alla Camera dei Deputati…convinto che avrei portato “La Voce di Impastato” nelle istituzioni…invece è bene fare tutto questo al di fuori con rabbia, indignazione, coerenza e un giorno sogno che loro possano diventare un sindaco, un medico, un avvocato, un professore che paga le tasse, che rispetta le regole, che denuncia la corruzione…sogno un’Italia migliore…. Una Sicilia libera dalle criminalità…allora lunga vita alla “Voce di Impastato”…desidero che la rabbia si trasformi in indignazione e da questa in azione e continuare a fare rete…non dobbiamo fare gli eroi “SE OGNUNO FA QUALCOSA” DON PUGLISI !!

TUTTI possono fare qualcosa !! TUTTI !! …GRAZIE RAGAZZI ! GRAZIE TRIESTE ! Voi ieri nell’aula magna H3 avete caricato me e avete coltivato insieme il fiore della Bellezza di cui parlava Peppino…Ieri Peppino era lì con noi e ci sorrideva compiaciuto !!

image

Siamo in tour…a un mese dalla nostra prima nazionale abbiamo incominciato a portare la nostra opera in giro per l’Italia..
L’accoglienza a Cinisi è stata unica..abbiamo proiettato nel bene confiscato Z11 che Peppino denunciava già negli anni ’70 attraverso le onde di Radio Aut. Insieme a noi c’erano Giovanni Impastato, Nelli Scilabra, “Ciccio” La Licata, Salvo Vitale, Danilo Sulis, Luisa Impastato…commosso e attento pubblico di più di 300 persone nel luogo incantevole di Marina di Cinisi…ora il complesso di bungalow immerso in uno stupendo bosco è nelle mani degli Amici di Libera..il bene è stato confiscato solo nel 2012…Seconda tappa a Sant’Agata Militello (Messina) con dei giovani straordinari che vogliono far sentire la loro voce al proprio paese proponendo incontri e iniziative …loro come Peppino alzano il tono davanti a tante ingiustizie e vogliono dare il loro contributo per il bene della comunità….si ritorna in Friuli per svolgere pratiche di “mera burocrazia” e mettere in piedi la produzione insieme a Marianna che diffonde “La Voce di Impastato” da Milano….Si riparte…questa volta destinazione Fidenza (Parma)…l’accoglienza unica degli amici della Talpa è degno di nota…Andrea che ha scelto di dedicare il nostro film alla piccola figlia Linda (nata il 18 giugno 2013) ci aveva già scritto ad aprile…si incontrano giovani alla mattina e alla sera incontro pubblico con gli amici emiliani partecipativi e attenti come pochi…uniti si può contrastare ogni forma di criminalità. Linda è ufficialmente diventata la nostra Mascotte…ieri è stata la volta di Pedavena (Belluno)..un’amministrazione comunale efficientissima con a capo il Responsabile della Biblioteca Francesco che ci porteremmo volentieri in tour per la passione e la professionalità con la quale ci ha organizzato l’evento…più di 120 persone hanno riempito la sala Guarnieri di Pedavena..si incontrato amici già visti e se ne conoscono di nuovi…i genitori di Mauro parlano della sua tesi di laurea con Nando Dalla Chiesa…Mauro è un amico -un cervello in fuga – che ora si trova a Dublino…Commoventi le parole di Emanuela e Lara nei saluti…poi una birra centenaria “Pedavena” con Francesco e Laura per darci un arrivederci…4 ore di riposo e vi scrivo dal volo di Venezia-Catania…stasera proiettiamo a Lentini (Siracusa) con GIOVANNI IMPASTATO…Ogni tanto mi chiedo…Se Peppino avesse avuto internet ? avrebbe compiuto imprese straordinarie…me lo ha sempre confermato Giovanni…è anche un suo pensiero …una cosa è certa… tutti coloro che come me hanno Peppino nel cuore…sono persone particolarmente sensibili ai temi della legalità….è un dato di fatto…PEPPINO a 35 anni dalla sua scomparsa vive attraverso le nostre azioni quotidiane e riesce a fare incontrare persone meravigliose …PEPPINO E’ UN PATRIMONIO NAZIONALE…non smetterò mai di dirlo ! Il tour continua…

impastato_peppino_impastato_01

Roma ore 23.38

La prima parte del lungo viaggio de “La Voce d’Impastato” sta giungendo al termine….domani sarò a un incontro con le scuole e gli insegnanti della capitale…insieme a SIMONE AMENDOLA -Regista de Alysia nel Paese delle Meraviglie…FABIO NOBILE – consigliere regionale del Lazio e SANDRO RUOTOLO – Giornalista….racconterò il giornalismo, la satira, la lungimirante veduta di Peppino Impastato..l’Amore di Peppino per la Vita, la Legalità e la Cultura…Un modello positivo che denunciava la Mafia con una risata, con il sarcasmo…Peppino univa le persone attraverso il “Circolo Musica & Cultura” e poi fece lo stesso con la coinvolgente esperienza di Radio Aut…settimana prossima saremo in Sicilia per intervistare nuovamente amici-giornalisti e parenti…il viaggio continua e ogni volta che qualcuno dopo un nostro incontro ricorda Peppino tra gli amici e i conoscenti è come se vivesse nuovamente…dobbiamo fare memoria del suo impegno…PEPPINO E’ VIVO E LOTTA INSIEME A NOI LE NOSTRE IDEE NON MORIRANNO MAI……
per un giorno soltanto desidererei rivederlo qui….insieme a Pier Paolo Pasolini…chissà cosa direbbero di Monti, Berlusconi, la Russa, Andreotti, Meloni, Grillo,Ingroia, Bersani…purtroppo me lo posso solo immaginare e sorrido al pensiero…notte…
Ad maiora….Ivan