Archivio per febbraio, 2014

muscul1
COMUNICATO STAMPA

“La Voce di Impastato”, Casa Memoria, Rete 100 Passi, il Centro Siciliano di Documentazione insieme alle 63.000 firme di Change.org hanno fatto sospendere lo spot riguardante Peppino Impastato. La “Glassing” sarà presente per porgere le sue scuse.

Sono passati solo due mesi dal lancio della petizione su Change.org da parte del regista friulano Ivan Vadori, autore dell’opera “La Voce di Impastato”, per chiedere il ritiro della pubblicità Glassing di Milano che ha utilizzato versi dell’attivista siciliano Peppino Impastato, barbaramente ucciso dalla mafia la notte tra l’8 e il 9 maggio 1978. Immediatamente si sono schierati con l’autore friulano la famiglia Impastato, Rete 100 Passi e il Centro Siciliano di Documentazione del prof. Umberto Santino. Ad oggi le firme raccolte sono già 63.000, in pochi giorni la rete si è mobilitata a difesa dell’attivista siciliano. I firmatari esprimono il loro dissenso per quanto concerne la mercificazione di un personaggio storico che ha dato la propria vita per contrastare Cosa Nostra. La pubblicità non si vede più in Tv, è cosa nota che i creativi della Glassing hanno inviato delle mail di scuse nei confronti della famiglia Impastato. “Abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati – commenta Vadori – il consenso di tante persone legate alla figura di Peppino lo stanno dimostrando”. Gli autori della petizione hanno dunque deciso di fare un evento per ricordare chi è Peppino Impastato e per ringraziare ufficialmente tutti i firmatari che hanno reso possibile questa azione da parte di Glassing. L’evento si svolgerà venerdì 7 marzo a Cinisi nei pressi di Casa Badalamenti, bene confiscato al boss mafioso. In occasione del 7 marzo si rilancerà l’impegno di realizzare la confisca del casolare dove Peppino venne ucciso e renderlo un luogo di cultura.

Ecco i dettagli dell’iniziativa:

PEPPINO IMPASTATO

L’ICONA E LA REALTA’

L’ANTIMAFIA ALLO SPECCHIO. LA MEMORIA E LO SPOT, L’IMPEGNO E LA VETRINA

Incontro dibattito, Cinisi 7 Marzo 2014, dalle 16.00 alle 19.00

presso l’ex casa Badalamenti ,183

Interverranno:
Giovanni Impastato – Casa Memoria
Umberto Santino – Centro Impastato Palermo
Danilo Sulis – Rete Cento Passi
Ivan Vadori – Regista
Salvatore Palazzolo – giornalista Repubblica
Pasquale Diaferia – titolare dell’azienda Glassing
Dario Riccobono – Addiopizzo
Francesco Citarda – Coop. P. Rizzotto Libera Terra
Claudio La Camera- Osservatorio sulla Ndrangheta
Salvo Vitale – Ass. Impastato Cinisi
Salvatore Barbera- Change.org

Di recente abbiamo espresso il nostro disappunto per uno spot pubblicitario in cui veniva usata la figura di Peppino e sono state raccolte migliaia di firme a sostegno della nostra richiesta che venisse ritirato. Il problema che ponevamo è l’uso a fini commerciali di una figura come quella di Peppino che per tutta la vita ha lottato contro ogni forma di mercificazione.
Vogliamo cogliere l’occasione, anche in seguito a scambi di lettere con gli autori dello spot, per un incontro in cui si rifletta su cos’è l’antimafia oggi, per fare un punto sulla situazione.
Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato

Annunci

image

Abbiamo preso un aereo e siamo giunti qui…a Montmartre ..nel cuore di Parigi …dove l’arte prende forma dalle piccole cose. Milioni di artisti hanno solcato queste strade e incontrato persone dalle quali hanno preso ispirazione per le loro opere conosciute in tutto il mondo…parliamo di Baudelaire, Wilde, Morrison, Chopin,Picasso, Monet…”qui l’arte la sanno rispettare” ci ha detto Danilo che qui si sta laureando in cinema… arriviamo a Parigi con umiltà e tanta emozione per volere raccontare la storia di Peppino …vogliamo esportare la vicenda di questo ragazzo che ha dato la vita per contrastare Cosa Nostra …che non si dica che in Italia ci sono solo persone schiave del sistema…Peppino ha detto e gridato il suo “No!” alla Mafia ed è stato coerente…Il piccolo e magico teatro Petit Theatre du Bonheur fondato nel 1901 che ci ospita è colmo di gente…Francesi, Tedeschi, Danesi, Italiani..presento il film con Giuseppe che mi traduce in francese un pò di biografia di Peppino perfettamente narrata nella pellicola “100 passi”di Giordana. Regna il silenzio in teatro per tutta la proiezione. Ai titoli di coda c’è un grande applauso, i francesi, danesi e tedeschi sono particolarmente scossi da questa vicenda. Gli amici siciliani e calabresi hanno molto apprezzato per avere visto questo documentario prodotto in Friuli. Questa è la magia di Peppino…unisce le persone che credono nella Bellezza….noi andiamo avanti perchè “La voce di Impastato” sono tutte le persone che giorno per giorno costruiscono un mondo un pò migliore di quello che hanno trovato….Merci Paris!